INSEGNAMENTI

 

La Vita non Ti soddisfa?

Stai cercando una grande emozione?

Vorresti raggiungere l’illuminazione?

 

Sì, c’è qualcosa che puoi fare,

credimi … è una semplice azione,

lenta-mente, potresti iniziare a muoverti,

verso la totale purificazione …

della mente, ovvia-mente,

che nel tempo s’è saturata

con gli insegnamenti ricevuti dalla società,

e dalla religione …

 

Riuscirci è semplice

se non sei troppo attaccata alla superata conoscenza

che, inconsapevolmente,

ostacola l’elevazione della coscienza …

 

Chiunque ci può riuscire, sì, anche TU

mentre, in vita, sperimenti la realtà

senza più opporre resistenza

e senza aspettare chi starebbe per scendere da lassù …

 

Pronta a mettere in discussione ogni verità

compresa l’effettiva esistenza di Gesù …

e d’ogni altra divinità

per volgerti finalmente all’interno

ove ad attenderti c’è la Tua Vera Essenza

pronta a condurti verso l’immortalità …

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

DUE IO

 

Non lo nascondo,

Sono consapevole del fatto che

in ognuno di noi ci sarebbero due “io”,

uno dei quali pure definito Sé …

 

Quello più profondo è il maschile,

attivo, luminoso, costituente la vera personalità …

(l’uomo per una donna, il padre, la maturità …)

 

Più superficiale, apparente-mente, il secondo,

il femminile, (dolce, tenero, accogliente,

la donna per un uomo, la madre, la sensibilità …)

in perenne contatto col mondo

e con la parte dell’umanità smarritasi nell’oscurità …

 

Loro, ignari dell’opposta realtà,

hanno contribuito a creare, in ognuno di noi

una differente identità

che cerca d’adattarsi alla società,

in questo momento in cui imperversa la bipolarità …

 

Ma possono incontrarsi,

amarsi appassionata-mente,

e dalla loro mistica unione, in un solo istante,

può addirittura nascere una creatura affascinante,

 sorprendente, capace di rivelare l’esistenza del divino

a chiunque volesse conoscere una nuova verità …

… “Creando il mondo, Dio depone la sua onnipotenza in quanto libertà assoluta, cioè sciolta da ogni legame a cui rendere conto, ed entra in una relazione autentica e veritiera con le cose diverse da Lui. Esse acquisiscono così una reale autonomia, sono cioè guidate da una logica diversa da quella di Dio, la quale è denominabile necessità. Sicché, nel mondo, come già visto da Platone e ribadito da Simone Weil, si danno due logiche: la logica del bene (Dio) e quella del male (‘io’).” …

(Fonte: Vito Mancuso, “Dio e il suo destino”. © 2015 Garzanti, pag 395)

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

CREDIMI

 

Cara Anima,

lo so che sei perplessa …

riguardo al metodo che suggerisco

per arrivare a conoscere TE stessa …

 

Eppure, liberarsi definitiva-mente

dall’appartenenza a qualsiasi religione

potrebbe essere il salto evolutivo della ragione

poiché la cieca obbedienza

presuppone, logica-mente, la mancanza di fede

nell’infinita potenza della creazione …

 

Credimi …

è assolutamente naturale

che il corpo e la mente, ciclica-mente,

rivendichino soddisfazione …

per questo non c’è rimedio all’incontenibile passione …

 

Certo, puoi vivere in castità,

ma così facendo influisci, probabilmente,

sul regolare andamento della dualità …

esperienza per cui sei scesa, non caduta,

tra le altre componenti di questa umanità,

che stanno facendo, insieme a TE, esperienza della realtà …

 

… << “Quale è il tuo cuore, tale è il tuo Dio”. Le divinità, non importa a quale religione appartengano, vengono considerate come il risultato dei desideri degli uomini”. Ciò che Ludwig Feuerbach considera veramente divino è l’amore reciproco tra i membri dell’umanità: “Dio è l’unione del tu e dell’io”. Dio, così come è stato concepito dalla filosofia e dalla teologia, non è altro che la proiezione psicologica della coscienza umana e l’uomo nella religione ricerca se stesso.>> …

 (Fonte: Armando Torno, “Pro e contro DIO – Tre millenni di ragione e di fede”. (c) 1983 Mondadori, pag. 219)

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

DIO?

 

Dio ’È insieme le cose che esistono in lui e quelle che non esistono’.

Infatti, ricorda il Corpus Hermeticum:

‘Le cose che sono, è lui che le ha fatte apparire,

e le cose che non sono egli le contiene in se stesso.’

Alla nostra domanda ‘Esiste Dio?

Un noto filosofo risponde in questi termini:

‘Ma si deve dire: Dio è e non è in alcun tempo,

ma nell’immobile eternità, senza tempo né inclinazione,

in cui né prima né dopo, né futuro né passato?’

È qui evidente …

che l’autore si riferisce all’Eterno presente,

non essendo possibile per nessuno, probabilmente,

vivere al di fuori di quest’unico istante,

se non, ovvia-mente,

attraverso la mente …

EX VERITATE

… “’Tu mi avevi concesso che, se ti avessi dimostrato l’esistenza di una realtà superiore alla nostra intelligenza, tu avresti ammesso che essa è Dio, a patto che non vi possa essere nulla di superiore ad essa; e io avevo affermato, accettando tale impostazione, che sarebbe stato sufficiente produrre questa dimostrazione, giacché se vi è una realtà più alta è Dio, se non vi è, allora la verità stessa è Dio. In entrambi i casi, comunque, non potrai negare che Dio esiste’. Gli addetti ai lavori lo definiscono argomento ex veritate. Per comprenderlo, occorre ricordarsi del punto di partenza: non vi è nulla nell’uomo che sia superiore alla ragione. Ma, accettato codesto principio, Agostino ricorda che la veritàeterna, necessaria, immutabile ed indispensabile alla ragione per giudicarenon può non essere considerata superiore alla ragione medesima. A questo punto, l’esistenza di Dio è ricavabile con una semplice deduzione: che Egli sia ‘la verità in se stessa’ o qualcosa di simile con altre sfumature, non è importante: perché accettato il principio di una verità superiore a ciò che l’uomo può esprimere, si acconsente all’esistenza di qualcosa che chiamiamo Dio.” …

(Fonte: Armando Torno, “Pro e contro DIO – Tre millenni di ragione e di fede”. (c) 1983 Mondadori, pag. 48-56, stralcio)

Pubblicato in Senza categoria | 6 commenti

SCETTICO E PROBABILISTA

 

Dovremmo affidarci ai sensi

senza trascurare la ragione …

per poter sviluppare, su ogni delicata questione,

una nostra, personalissima, opinione …

 

Ma c’è chi, riguardo alla coscienza,

preferisce ascoltare, saggia-mente,

ciò che già consigliava Pirrone,

lo scettico per eccellenza,

il quale incitava a non schierarsi

sulle problematiche attinenti la conoscenza:

<<Nulla è né bello né brutto, né giusto né ingiusto!>>

 

È l’uomo che,

attraverso la propria mente,

semplice-mente, inconsapevolmente,

si sforza di dare valore alle cose che già ce l’hanno,

mentre, per convenienza,

continua ad osservare pedissequamente

ciò che tramanda la tradizione … dell’inganno …

 

Dio esiste!

O, perlomeno, ci sono buone probabilità …

altrimenti come potremmo giustificare la presenza dell’umanità?

 

Essa però, invece di farne personalmente l’esperienza,

preferisce dargli nomi particolari, quali:

Luce, Amore, Vita, Verità …

facendolo pure incarnare in particolari divinità …

che si sono alternativamente ispirate alla santa dualità …

la quale, pur essendo particolarmente dotata, evidentemente,

non può risolvere questioni importanti,

altrimenti perché non entrerebbe nelle menti degli incoscienti

per tramutarli in esseri super intelligenti

capaci di sconfiggere, interior-mente, l’odio e la guerra

così che possa finalmente trionfare  

pace e amore sulla Terra?

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

LOGICO

 

C’è chi lo afferma, perentoriamente:

<<Si può essere felicipur tra le atroci sofferenze

patite, inconsapevolmente, da tantissima gente!>>

 

L’IRREALTÀ DI PIRRONE

… “Il mondo (interiore n.d.r.) è vano, illusorio, caduco, fragile, instabile, nullo. Quindi l’autentico atteggiamento dell’uomo verso questo mondo irreale non ha alcuna opinione intorno ad esso, alcuna inclinazione verso questo o quell’aspetto, alcuna agitazione determinata da esso: è “atarassia” (l’imperturbabilità), “afasia” (“Ora, l’afasia non è il non parlare in assoluto o l’assoluto silenzio, ma il tacere sulla natura e sull’essere delle cose, il non giudicare «è» o «non è» di nulla”), epoché (sospensione del giudizio), “apatia” (l’assenza di passioni). L’atteggiamento dei saggi orientali che Pirrone aveva incontrato in India. La felicità scaturisce da questa assoluta indifferenza per il mondo, la quale “spoglia completamente l’uomo” della sua umanità e gli fa trovare in lui stesso la vita eterna del divino e del bene. Pirrone non sopporta il dolore ed il male del mondo perché non solo egli sa che non hanno realtà, ma li vive come irreali (così come sa e vive come irreale ogni aspetto del mondo). Ammirato da Epicuro, Pirrone fu onorato in patria sino ad essere eletto sommo sacerdote e considerato “come un Dio”.” …

 (Fonte: Emanuele Severino, “La filosofia antica”. © RCS 1984, 1990 14^ ed. Super Saggi: giugno 2001, pag. 190-191, stralcio)

 

TU credi sia possibile? IO per niente!

 

Mi sembra invece logico pensare che

chi riesce a raggiungere una più elevata consapevolezza,

possa utilizzare la propria saggezzaper esprimere gioia

e parlare della splendente bellezza …

 

… affinché chi sopravvive in una realtà che può essere cambiata

sia invogliato a fare scelte mirate a superare la propria condizione

senza mai, però, abbandonare il puro istinto della compassione …

 

che è primordiale

e si può ritrovare, al di là del bene e del male,

nel Nuovo Paradigma Spirituale …

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

DIVINO

 

Cos’è …

che sublima la materia

trasformandola in pura Essenza?

 

<<Forse la conoscenza?>>

 

No!

 

<<Allora la sua assenza!>>

 

Sì, potrebbe anche accadere,

in qualche circostanza,

ma non è certamente l’unica strada,

occorre molta prudenza …

 

Ci riescono, infatti,

sia la gioia immensa

che l’estremo sacrificio

(dell’ego naturalmente …)

 

Meglio chiarire, perché non si sa mai

quel che potrebbe capire quella povera gente …

ancora convinta che occorra morire sulla croce

per poter resuscitare nel trascendente …

 

Ma se anche Tu … avessi deciso d’aspettare

il ritornodel tuo amato Gesù,

o qualsiasi altro intervento divino

rinunciando a fare personalmente l’esperienza

in grado d’elevare la tua coscienza

sappi che per Te,

che hai deciso di stare lontano da ME,

non posso fare assolutamente niente … (?!)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento