REALTÀ SPIRITUALE

 

C’è una cosa, in particolare, che infinita-mente strazia …

coloro i quali da tempo immemore attendono la grazia …

 

Quelle povere anime, smarritesi nell’ignoranza,

per lo più vincolate dalla loro inconsapevole coscienza …

al peccato, alla preghiera ed al perdono …

che ritengono d’essere pronte per ricevere quel magnifico dono …

non hanno ancora capito, evidente-mente,

che se quello non arriva … è forse perché pensano …

d’averne diritto più di altra gente …

eppure sanno, sicura-mente,

che ogni desiderio è una trappola dell’ego,

un’illusione, una debolezza come tante,

costruita dalla loro abile mente

che però non può fare assolutamente niente

per raggiungere il trascendente,

posto sicura-mente al di là dell’immanente …

 

Ora, chi tanto l’ha inseguita senza averla trovata …

forse dovrebbe chiedersi se val la pena continuare

con una vita di privazioni, oppure se sarebbe meglio

lasciarsi andare completamente alle emozioni …

dando magari ascolto a chi, personalmente,

afferma d’averla sperimentata …

 

Costui è colui il quale afferma che “Lei” arriva, inevitabilmente,

quando si È davvero pronti

per affrontare quell’incredibile cambiamento,

poiché la vita che avevamo programmata

da “costei” viene stravolta in un sol momento …

verso UNA direzione che mai …

avevamo, neanche lontana-mente, immaginata …

 

Grazie a “Lei” (l’anima),

che, trovata la porta del cuore aperta,

ha avuto accesso nella luce dell’intelletto,

tutto, improvvisamente, diventa perfetto!

 

Non esiste più, ora, alcuna opposizione

è terminata, istantanea-mente, qualsiasi separazione,

ed Ella, finalmente libera, segue quel periodo di acclimatamento …

necessario alla ri-trovata divinità …

per acquisire l’informazione riguardo alle presunte verità …

e per cercare il modo d’esprimere se stessa

in modo che possa essere compresa dalla gente d’ogni nazione …

 

Solo allora, lasciata la zavorra del peso dell’egoità,

che è stata riconosciuta nella sua assurda inconsistenza ed inidoneità,

si sceglie consapevolmente d’abbandonare la paura,

e si accede al regno della libertà e della fratellanza

ove si riconosce che la necessità è il regno della natura,

oltre il quale inizia quella meravigliosa danza …

 

P.S.

Caro fratello, se ciò che hai appena letto

non avevi attenta-mente valutato,

lo dico con sincero affetto,

è probabile che “tu sia”, ancora,

profondamente addormentato …!

 

… <<Con un pudore che lo onora, Schopenhauer allude alla “realtà spirituale”, concludendo così: “Dietro la nostra esistenza si cela, invero, qualche altra cosa … che si fa a noi accessibile sol quando abbiamo rimosso il mondo da noi stessi”.>> …

Fonte: Marco Vannini, “Oltre il cristianesimo”. © 2013 Bompiani, prefazione, pag. 54-55, stralcio

 

Dove per mondo s’intende,

chiara-mente e semplice-mente …

l’illusoria realtà

creata dalla nostra mente …

RICERCATORI SPIRITUALI

.. <<I ricercatori spirituali recitano il percorrere il sentiero dell’illuminazione anche se in realtà essi sono già illuminati. Le persone recitano da vittime o da cattivi, da martiri o da insegnanti, da bambini o da adulti e perfino da uomini o da donne. Tutto è comunque una recita. In un altro punto del Tempo un bambino è già un adulto, quindi in realtà non è solo un bambino. Egli recita da bambino finché passa a recitare da adulto. Tu non sei un ricercatore spirituale non ancora realizzato che tenta di risvegliarsi più di quanto tu non sia un essere illuminato. In realtà sei entrambe le cose e nello stesso momento. Tu sei già illuminato e nel contempo stai scoprendo il viaggio di come ci sei arrivato>>…

(Fonte: Geoffrey e Linda Hoppe, “Atto di coscienza”, come reciti e come puoi reinterpretare la tua realtà. © Ed Stazione celeste, estratto)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

16 risposte a REALTÀ SPIRITUALE

  1. iosonoiltuose ha detto:

    Dovendo affermare la Mia Verità …
    vi confesso che pur conoscendola …
    non saprei proprio quale scegliere
    tra tante, idilliache, realtà …
    http://serpente-piumato.blogspot.it/2016/02/un-pesce-fuor-dacqua.html

  2. marzia galanti ha detto:

    Ora non lasciare che l’idolo di fango
    mangio il tuo se.
    Lo spirito infondo è come il vento…

  3. L'amico Mauro ha detto:

    A proposito di realtà spirituale …
    … “I ricercatori spirituali recitano il percorrere il sentiero dell’illuminazione anche se in realtà essi sono già illuminati. Le persone recitano da vittime o da cattivi, da martiri o da insegnanti, da bambini o da adulti e perfino da uomini o da donne. Tutto è comunque una recita. In un altro punto del Tempo un bambino è già un adulto, quindi in realtà non è solo un bambino. Egli recita da bambino finché passa a recitare da adulto. Tu non sei un ricercatore spirituale non ancora realizzato che tenta di risvegliarsi più di quanto tu non sia un essere illuminato. In realtà sei entrambe le cose e nello stesso momento. Tu sei già illuminato e nel contempo stai scoprendo il viaggio di come ci sei arrivato”… (Geoffrey Hoppe)
    😀

  4. Pingback: SÌ e NO | Mondi alternativi

  5. Pingback: MIA AMATA | La Nuova Era

  6. Pingback: Il tempo è ora | Mondi alternativi

  7. Pingback: GENEROSA-MENTE | La Vita è Poesia

  8. Pingback: CITTÀ – astronascenteblog

  9. Pingback: TUTTO È PERFETTO | SPIRITUALITÀ

  10. Pingback: DESTINO – astronascenteblog

  11. Pingback: L’OCCASIONE | Consapevolezza ed Amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...